lunedì 16 marzo 2009

CARTA GIOVANI 2009

Tante idee e quattro punti sostanziali per indirizzare le future
politiche giovanili sul territorio comunale

PRESENTAZIONE MARTEDÍ 17 MARZO 2009 ORE 20.20
AUDITORIUM DEL MONASTERO DI SAN PIETRO IN LAMOSA
PROVAGLIO D’ISEO

L’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Provaglio d’Iseo, in collaborazione con la cooperativa sociale “Il Calabrone” ha attivato un ampio progetto con l’intenzione di favorire un miglioramento nel modo di vivere il paese, sia nellerelazioni che nelle opportunità, con particolare attenzione al mondo giovanile.
Tale progetto, intrapreso nel corso del 2007, ha visto la realizzazione di numerose iniziative, quali: “I care - Giovani attivi in viaggio”, “Souvenir da Provaglio” e “Senza radici non si vola. Come si eredita l’esperienza”.

“I care - Giovani attivi in viaggio” è un percorso formativo di crescita individuale e di partecipazione sociale che ha visto il coinvolgimento di un folto gruppo di adolescenti provagliesi e che ha avuto il proprio sbocco nel viaggio a Barbiana, quale momento di confronto e riflessione sul tema della partecipazione e della cittadinanza attiva.
“Souvenir da Provaglio” è un lavoro realizzato con gli studenti delle classi terze della Scuola Secondaria con lo scopo di comprendere bisogni e desideri delle giovani generazioni all’interno della comunità.
“Senza radici non si vola. Come si eredita l’esperienza” è un’iniziativa che - attraverso la programmazione di due interessanti incontri - ha voluto essere di supporto alla costruzione di un piano di politiche giovanili evidenziando l’importanza della voce degli adolescenti, dei loro genitori e di coloro che si occupano dei giovani del territorio.

I risultati ottenuti dalle numerose iniziative realizzate in questi ultimi anni rappresentano un importante bagaglio attraverso il quale sarà possibile creare ulteriori occasioni di incontro tra adulti e tra giovani e adulti. Ciascun adolescente è responsabile del proprio cammino di crescita, ma è compito dei genitori e delle istituzioni creare le condizioni affinché egli possa scegliere consapevolmente, orientare le proprie scelte e partecipare attivamente alla vita sociale.
Ed è proprio in questa direzione che vuole andare la “Carta Giovani”, un documento contenente quattro punti fondamentali per indirizzare le politiche giovanili del territorio comunale. In sintesi, tali punti riguardano: 1) partecipazione e cittadinanza attiva; 2) spazi per giovani e adolescenti; 3) sinergie tra adulti e giovani; 4) attenzione ai cambiamenti.

Il primo punto è emerso come bisogno, ma anche come disponibilità da parte dei giovani provagliesi. Secondo loro partecipazione significa dare un senso a ciò che si fa condividendo con gli altri quello che si fa. Cittadinanza attiva significa unirsi agli altri per risolvere i problemi. Da qui l’importanza di individuare luoghi, attività ed eventi culturali o aggregativi con il coinvolgimento delle giovani generazioni.

Il secondo punto riguarda i luoghi dedicati ai giovani in cui sia possibile fare esperienze e vivere relazioni. Si tratta, quindi, di pensare a nuovi spazi, come pure di ripensare a quelli già esistenti.

Il terzo punto richiede l’apertura di diretti canali di confronto e collaborazione fra giovani e adulti. Tutto ciò affinché i giovani possano cambiare in meglio il paese e trovarvi piena realizzazione e affinché gli adulti, dal canto loro, possano trasmettere le proprie esperienze, la storia locale e dare, in questo modo, continuità al percorso iniziato dal paese tanti anni fa.

Il quarto ed ultimo punto focalizza la propria attenzione sul concetto di innovazione, sui rapidi cambiamenti che caratterizzano le nuove generazioni, affinché non ci si irrigidisca su ciò che funziona e che, come tale, non può cambiare.

La Carta Giovani - esaminata in Giunta Comunale lo scorso febbraio - verrà presentata ai cittadini nell’ambito di un incontro pubblico in programma martedì 17 marzo alle ore 20.20 presso l’Auditorium del Monastero di San Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo.

Francesca Cerqui
Comune di Provaglio d’Iseo

1 commento:

  1. adesso do una letta....
    nel titolo del sito però c'è scritto "porvaglio"!!

    RispondiElimina

E' attivo un filtro sperimentale. Per poter effettuare un commento, utilizza un'identità virtuale riconosciuta o l'opzione Nome/URL, indicando qui il tuo nome - non in calce al commento!


Se utilizzi l'opzione anonimo il commento non sarà visibile sul blog!